La #Dieta 2.0 su Instagram. #wearesocial 🌐

Una sana e corretta alimentazione è necessaria per avere un stile di vita buono, mantenersi in forma e non incorrere in sovrappeso o malattie cardiovascolari. È assolutamente importante  prenderci cura della nostra salute e anche del nostro aspetto. Dagli albori ad oggi, da sempre, ci viene inculcata la giusta lezione che le merendine fanno male e le mollicce verdure bene; che il McDonald’s è il diavolo; che Sophia Loren ten a’ salut ‘ncuoll (tr.è in forma) perché segue la dieta mediterranea e se la seguiamo anche noi diventiamo come lei; che vanno bene i bioveg, i vegani, i vaporiani.. ma il puparuolo ‘mbuttunato, quello No; che una buona alimentazione va accompagnata da un adeguato esercizio fisico.

Tutto questo da sempre, dagli albori ad oggi. Appunto oggi, oggi nel 2016 e basta.

La lunga tradizione di pedagogia alimentare è cambiata. Non è più la nonna la dietista per eccellenza, lei che c ha insegnato a combattere la fame mangiando. Non sono più la cyclette, o il suo giovane cugino tapis roulant, la soluzione alla pelle a buccia d’arancia sulle cosce. Non basta più mangiare il primo e frutta a pranzo e il secondo e la frutta a cena. Oggi la carne fa male, se vogliamo le verdure, solo quelle radical chic, le uova..oh mamma no, escono dal culo della gallina e l’acqua, quella sì, ma solo della sorgente sul cucuzzolo del Sinai.

Il dietista oggi? Non te lo consiglia più il medico curante, non si fa pubblicità con imbarazzanti brochure. Il dietista oggi RULES! Comanda eccome, e lo fa su Instagram. Per chi non lo conoscesse, vi presento il dott_lurgo. Il dottor Ivan Lurgo è il dottor dietista dello Star System italiano, il capo dottore tra i dottori su Instagram e personal trainer delle stelline italiane. Dategli un’occhiata, che non ve ne pentirete. Ho sempre immaginato il dietista come un omino un po’ rachitico, magari ciclista, in perfetta salute.. poi ho visto lui. Lui è Bono, uagliù. È alto, è figo, c’ha la fossetta e somiglia al Mr. Gray di 100 sfumature di bleah..quel film n’se pò guardà. Il dottor Lurgo ti dà la dieta da seguire, ti fa da personal trainer e si fa i Selfie con te, se sei popolare si fa anche il video. Sul suo profilo Instagram troverete lui in compagnia di Guendalina Tavassi e Karina Cascella, tutti e tre mi ricordano le papere degli Aristogatti.. Zio Reginaldo e Adelina e Guendalina BlaBla; troverete le Donatella, una Sayan e l’altra Super Sayan; potrete trovare anche il mio adorato Iconize che rischia quasi un infarto sollevando un peso umano, di 30 Kg forse, ma sempre umano.

Passiamo all’esercizio fisico, oggi. Una decina d’anni fa la palestra ci faceva un po’ strano, poi piano piano ci siamo convertiti quasi tutti. Prima, pagavamo 50 euro al mese per andare 3 volte a settimana che diventava una e poi un giorno ci ritrovavamo l’abbonamento alla palestra in borsa chiedendoci cosa mai fosse. I tempi cambiano, miei cari. Oggi? Oggi la palestra è un must, se non ci vai sei sfigato e non tieni al tuo aspetto. Uagliuni cari, oggi chi tiene al suo fisico e alla sua salute c’ha il PT, no.. non è un esame del sangue, è l’acronimo di Personal Trainer. Questo omone forzuto, talvolta simpatico e sorridente noi lo paghiamo per farci alluccare in testa (allucare means urlare). Lui ci indica gli esercizi dà fare, verifica se l’esecuzione è corretta e ci da la carica per raggiungere al meglio il risultato. Infondo una bella e utile professione. Poi, però, puoi intaccare nel PT invasato, quello che la palestra è un Gulag e se non sudi pure il midollo osseo non sei buono. Il PT invasato è piuttosto diffuso, il più popolare su Instagram è il mitico @dottg, Marco Gelosa, il Personal Trainer di Belen e di Stafanuccio. Con lui, un’ora in palestra è una puntata di Giochi senza frontiere, è la prova fisica degli obesi a Ciao Darwin, è Rocky che si fa tutte le scale di corsa a Philadelphia. A quella povera Belen le fa fare un percorso di tre capriole, scalata dell’Everest, fai una giravolta..falla un’altra volta, un’arabesque e l’alluc pur ‘ncap (tr.le urla pure in testa). La cosa assurda è che lei, nel mentre dell’esecuzione di guerra, è sorridente e beata. Non suda e quindi quando uno dice che i Vip non hanno qualità, pensate a me dopo il quarto piano a piedi, a luglio, a Milano. Io sono una lontra, Belen dopo il quarto piano, fa un altro arabesque.

Oggi i termini sono cambiati, il cibo è cambiato. Oggi la pelle a buccia d’arancia si chiama cellulite, e la cellulite all’esterno coscia di chiama Culotte de Cheval. Se te la vuoi curare in maniera non troppo esosa, se fai un mutuo te la compri la Somatoline low-cost. Nei mitici ’90 c’erano le fasce stimolanti, oggi gli elettrostimolatori, le siringhe di non so chè e i massaggi drenanti, quelli che vengono 100euro a seduta e tal proposito proporrei di chiamare i massaggi in questione, la nueva mano de Dios. Prima bevevamo il thè per curare il mal di pancia, oggi o beviamo il thè verde che fa tanto new  age o il thè nero che fa radical chic, roba di gente che l’india l’ha vista. La tisana drenante invece è na poverata. Oggi si mangia bio e veg, l’humburger è di soia, il latte di soia, la soia di soia. Più estrogeni per tutti, la soia salverà il mondo. La pasta e ceci con le tagliatelle spezzate della nonna, bella azzeccata azzecata? Vade retroo! Oggi solo l’Hummus, crema di ceci. Anni fa il gesto più estremo d’un regime salutista era comprare lo Yogurt, oggi se lo fai sei old assai, oggi solo Crusca everywhere. Se chiedo a mia nonna se ha dell’avocado, lei poi al telefono suggerisce a mamma di farmi visitare, perchè m’ha vista nu poc’ strana, tuttavia l’avocado fa troppo proteina, fa troppo muscolo, solo che lo guardi ti cresce il bicipite. Ecco ci siamo arrivati, lor signori e signore, alla fine della mia indagine sulla dieta 2.0 su Instagram, sono arrivate loro, le proteine in polvere, le fittea , la risposta al fabbisogno alimentare della metà degli Influencer del Web, che poi non ho capito se fanno effetto se le mangi o se le fotografi. Ste robe in polvere che si mettono nel latte, nei legumi, nei beveroni.. Una roba in polvere che quando ci penso mi viene in mente la polvere di piselli, quella che mangiava mia nonna ai tempi della guerra, quella che distribuiva la Croce Rossa tra i razionamenti nei ricoveri. Beh, ma direi che le polveri bionico-proteiche ci so’ più simpatiche, poi ragà le usa pure quel George Clooney italiano ai tempi di E.R., il nostro Lurgo, direi che il risultato è garantito.

Ora già sto pensando ai 4km di corsa che devo fare stasera per non deludere Runtastic e per avere delle natiche decenti. Sarò diventata pure una Runner, ma il mio più amoroso pensiero va sempre alla Pizza fritta cicoli e ricotta, I miss u.

tattatinski

#wearesocial

 

Annunci

2 pensieri su “La #Dieta 2.0 su Instagram. #wearesocial 🌐

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...